Archivi del mese: aprile 2013

Lavori in corso

lavori in corsoMi piace un romanzo quando è in cantiere. Quei pezzi di capitoli che aspettano il loro esito o quegli stralci di trama che appoggi in fondo alla pagina per non scordarla. Quelle frasi in cocci che dovrebbero comporre un pensiero, ma che non c’è verso di mettere in fila. Quelle pagine tagliate che non hai il coraggio di buttare e che metti via, senza cestinare, come una maglia fuori moda perché, non si sa mai, le mode cambiano. E i vari incipit che si allineano l’uno di seguito all’altro, per poi scoprire – alla fine di tutto – che l’incipit prescelto diventerà la fine del romanzo.

Ci sono personaggi che ho lasciato con una tazzina in mano, o con un dubbio in testa, per mesi. Oggi sono andata a curiosare per verificare cosa avessero mai combinato in mia assenza. Qualcosa in effetti è cambiato, ma loro ancora non lo sanno: sono cambiata io.

Mi hanno rivolto uno sguardo un po’ diffidente e guardingo. Sono preoccupati.

E hanno ben ragione di esserlo.

Annunci